Indipendenti grazie alla luce del sole: irrigazione di banane biologiche tramite energia solare

Scritto il .

Nel centro ecologico dominicano (Centro Ecologico Cibao) è stato installato poco tempo fa un impianto fotovoltaico adibito alla fornitura di energia per l'irrigazione delle piante locali.

Questo vale soprattutto per le banane biologiche coltivate nella nostra piantagione di 18 ettari confinante con il centro ecologico. In casi del genere, la gestione dell'acqua deve essere più che efficiente. Il classico tubo d'irrigazione ovviamente non è più sufficiente a tale scopo. L'acqua necessaria viene ricavata dal canale d'acqua locale e il pompaggio viene messo in atto tramite energia solare. La fornitura elettrica pubblica del paese purtroppo non è affidabile: l'infrastruttura energetica è antiquata e viene gestita male. Le interruzioni sono talmente frequenti da costituire la norma.

Finora, per irrigare le piante in modo efficace si è fatto ricorso a una pompa a motore a diesel, come avviene solitamente in tutto il paese. Grazie al nuovo impianto fotovoltaico, il centro ecologico e la piantagione si rendono indipendenti dalle fonti energetiche fossili puntando esclusivamente sull'energia solare. L'energia è di per sé gratuita e accessibile a chiunque. Questo è un chiaro esempio di come una tecnologia sostenibile possa essere applicata in pratica.

Questo impianto di 95000 dollari rappresenta un investimento sia per il presente che per il futuro. Le sue prestazioni sono attualmente le seguenti:
• potenza pari a 34 chilowattora (kwh)
• l'impianto produce circa 150 chilowatt (kw) al giorno
• risparmio quotidiano di biossido di carbonio (CO2) equivalente a 58 chilogrammi

"Nella scelta della pompa è stato importante trovare un modello che potesse fornire la pressione necessaria per gli irrigatori a pioggia già esistenti", afferma Volker Schmidt, il nostro ingegnere agrario della Biotropic dominicana. "Per funzionare, gli irrigatori a pioggia hanno bisogno di 1 bar di pressione. Sono soltanto i sistemi più nuovi a poter fornire un tale rendimento. Questa è stata la grande sfida che abbiamo affrontato in fase di installazione."

Nella Repubblica Dominicana, il metodo di irrigazione tradizionale è la cosiddetta irrigazione per sommersione. In questo modo, il campo viene inondato d'acqua a livello superficiale. Qui il consumo d'acqua è inutilmente elevato senza contare la conseguente perdita delle sostanze nutritive. Per poter lavorare in maniera più mirata, la Biotropic dominicana ha installato i cosiddetti irrigatori a pioggia o sprinkler. L'acqua, essendo un bene prezioso, viene gestita in tal modo con parsimonia e attenzione.

Questo nuovo impianto solare si inserisce tra gli impianti esistenti che uniscono diversi fattori ambientali: un impianto fotovoltaico che fornisce energia elettrica all'ufficio, al magazzino e alla stazione di impacchettamento, un impianto di depurazione delle acque di scarico per le piante e un impianto di compostaggio.


Testo: Visnja Malesic
Immagini: BioTropic GmbH
Edizione: settembre 2017

 

Tags: Banane (IT), Repubblica Dominicana (IT), Centro ecologico "Cibao" (IT), Volker Schmidt (IT)

Stampa