Breve viaggio tra la fruttata uva biologica in Italia

Scritto il .

Siamo nel pieno della stagione della raccolta dell'uva biologica italiana. Un buon momento per un viaggio in Puglia, nel "tacco" dello "stivale" italiano. Lì gli agricoltori della cooperativa italiana ABA Mediterranea coltivano tutto l'anno diverse varietà di frutta biologica per il mercato interno e quello estero. In questa cooperativa si coordinano 20 aziende a gestione familiare. Da giugno a ottobre avanzato spediscono l'uva biologica alla BioTropic sotto il marchio di "ABA Bio".


La nostra collega Michela De Leonardis (dell'ufficio italiano) e Laura Dominguez (dell'ufficio francese) si sono recate per breve tempo sul posto. Insieme agli amministratori delegati della ABA Vincenzo Santoro e Saverio Prencipe hanno visitato alcune aziende socie della cooperativa.

Grazie alla coltivazione di varietà di uva primaticcia e tardiva, la disponibilità stagionale dell'uva presso ABA è ampiamente diversificata. La varietà bianca "Vittoria", ad esempio, è un tipo di uva chiara estiva, disponibile da giugno ad agosto. La varietà rossa senza semi "Crimson", al contrario, rallegra la tavola in estate avanzata e in autunno. Michela e Laura sono rimaste affascinate, tra le viti e presso la stazione di imballaggio, dalla qualità della frutta. Dominguez, la nostra responsabile acquisti e distribuzione in Francia, racconta: "Mi sono accorta che le viti in Italia crescono più alte di quelle che conosco in Francia. I produttori hanno dichiarato di lasciare crescere con piacere le viti in altezza, in modo che gli addetti alla raccolta possano arrivare meglio ai grappoli d'uva. Più in generale ho imparato molto sull'argomento "uva" in questo breve viaggio... oltre ad aver migliorato ancora un po' il mio italiano", ride Dominguez.

La coltivazione dell'uva biologica richiede che i produttori dispongano di una grande esperienza in questo settore, in quanto l'uva che presenta difetti rimane spesso invenduta. L'uva è tra l'altro particolarmente esposta alle micosi da funghi. Adottando diverse misure, il produttore può fornire uva gustosa e bella da vedere, senza utilizzare nella coltivazione biologica sostanze chimico-sintetiche vietate.

BioTropic collabora in Italia solo con produttori selezionati. I suoi punti di forza sono trasparenza e garanzia di qualità, il che presuppone una buona cooperazione da ambo le parti. Con i produttori di ABA Mediterranea collaboriamo già da quasi 12 anni.

Testo: Visnja Malesic
Immagini: BioTropic GmbH
Versione: Settembre 2017

Tags: ABA Mediterranea (IT), Italia (IT), Laura Dominguez (IT), Michela De Leonardis (IT), Uva (IT)

Stampa