Cooperativa "Milagros"

ORIGINE Repubblica Dominicana (provincia Mao) | AVVIO 2007 | PARTNER DI PROGETTO cooperativa Milagros | SOCI MILAGROS 7 | AREA COLTIVABILE 300 ha | CERTIFICAZIONE EU-Bio, FairTSA e FLO-Cert, Demeter | PRODOTTI banane, lime

Situazione di partenza

La cooperativa dominicana Milagros nacque nell'ambito di un programma PPP (Public Private Partnership) portato avanti dal 2007 al 2009. I soci della Milagros sono sette coltivatori di banane provenienti dalle zone circostanti della città di Mao. Il programma PPP fu promosso sia dalla banca DEG che dalla stessa BioTropic tramite mezzi pubblici. Furono installati impianti di irrigazione, costruita una chiusa per l'acqua alta e poste delle canalette per il trasporto delle banane. Inoltre, tutti i soci della Milagros furono aggiornati sul tema dell'agricoltura biologica. Il paese è uno dei più grandi produttori di banane biologiche al mondo. A differenza di altri paesi di produzione, qui l'agricoltura in piantagioni si basa in parte fortemente sul lavoro di piccoli agricoltori.

Il nostro acquisto dell'intera produzione di banane fornisce ai soci una sicura prospettiva futura. Allo stesso tempo ne traggono vantaggio anche i lavoratori delle piantagioni perché si tengono occupati continuamente e possono godere di un reddito regolare. La vita quotidiana è sostenuta anche da servizi aggiuntivi, quali la fornitura di cibo e bevande nelle tenute e di materiale scolastico per i bambini.
Volker Schmidt, ingegnere agrario BioTropic che opera sul posto, e il suo collega Aquilino Cruz conoscono bene le problematiche che devono affrontare gli agricoltori; per cui hanno concepito soluzioni su misura per le loro specifiche situazioni.

Società e politica

La lingua nazionale è lo spagnolo. Le entrate più importanti sono quelle del turismo e dell'agricoltura. L'istruzione è stata per molto tempo trascurata dal governo, ma recentemente viene promossa con maggior interesse. Difficile è la situazione dei lavoratori haitiani, di cui molti soggiornano nel paese illegalmente. Impiegati prevalentemente nelle fasce a bassa retribuzione, sono esposti frequentemente a soprusi.

Progressi del progetto

Nel 2010, la Milagros passa alla coltivazione delle banane seguendo in parte le esigenti linee guida Demeter: una politica di agricoltura biologica coerente. Da allora, l'area coltivabile è cresciuta costantemente.

In termini di ecologia ed etica, alla fine del 2013 si continua a lavorare con banane che vengono coltivate secondo gli standard FairTSA (www.fairtsa.org) e che crescono nella tenuta della Milagros "Villa Lobo". La certificazione FairTSA garantisce ai produttori prezzi minimi stabili, i quali per la "Villa Lobo" superano del 10 percento il prezzo di mercato. Esiste anche un ulteriore premio Fairtrade, introdotto per promuovere in modo diretto migliori condizioni di lavoro e di vita dei lavoratori e delle lavoratrici delle piantagioni.

Il settore in cui viene utilizzato il premio Fairtrade, sia esso sociale, economico o ecologico, viene deciso dai soci della comunità con metodi del tutto democratici. Molto è già stato fatto: per esempio l'installazione di 20 nuovi servizi igienici per i lavoratori e le lavoratrici delle piantagioni e per le loro famiglie nel vicino insediamento della "Villa Lobo".

Come ulteriore progetto sono state installate 65 lampade solari sui tetti delle case abitate dai lavoratori, i quali ora possono godere della luce anche di notte.
È stato anche istituito un fondo di credito. D'ora in poi, ogni lavoratore può quindi accedere a prestiti a tasso zero. Il fondo viene gestito dalla comunità stessa. Il prossimo progetto prevede l'installazione di impianti doccia all'interno dell'insediamento.

Le nostre banane Milagros sono disponibili:

  • in confezioni di cartone da 13kg e 18kg
  • sfuse o in sacchetti
  • con certificazione bio e Demeter FTSA

 

Milagros è certificata da:

  

Stampa Email

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.