Nuova tecnologia in fase di prova: mango ready-to-eat da BioTropic

Finalmente ci siamo: le nostre quattro camere di maturazione e la nostra nuova selezionatrice per mango si trovano ora nella sede principale di BioTropic a Duisburg.

Sascha Suler, il direttore di produzione di BioTropic Duisburg, spiega quanto segue: "Queste due soluzioni high-tech ci permettono di offrire mango biologici, la cui scoperta del gusto non viene lasciata al caso. Al momento stiamo affinando questa tecnologia, quindi siamo in piena fase di prova, la cui conclusione è prevista per la fine di novembre. Dopodiché forniremo ufficialmente mango "ready-to-eat" in qualità bio."

Maturazione ottimale
I mango hanno il sapore migliore quando vengono raccolti maturi dall'albero. La raccolta dei mango avviene però prima della maturazione completa. Questo è importante, altrimenti il frutto diventerebbe troppo maturo e marcirebbe troppo rapidamente già durante il tragitto via mare. Qui intervengono le nostre camere di maturazione per mettere in campo le successive misure di qualità. La maturazione del frutto viene stimolata nuovamente in modo naturale tramite l'umidità dell'aria e la temperatura. L'aroma e il contenuto di zuccheri (valore Brix) si sviluppano nel miglior modo possibile.

Selezionati secondo la grandezza e il grado di maturazione
In seguito all'esatto raggiungimento della maturazione, i mango vengono sottoposti al controllo qualità: questo lavoro viene effettuato dalla selezionatrice. Qui ciascun frutto viene controllato singolarmente. "Perché desideriamo che il gusto di ogni mango BioTropic prodotto sia una vera e propria scoperta", sottolinea Suler.

Lungo il percorso di selezione, il frutto passa attraverso le seguenti stazioni:
• la prova di pressione per ricavare la resistenza
• l'esame ottico tramite telecamere alla ricerca di difetti esterni
• il test acustico per verificare eventuali difetti interni
• il controllo luminoso per ricavare il contenuto di zuccheri
Come risultato si ottengono i mango biologici più belli e più buoni che esistano per il consumo diretto.

Come un bebè
Alla selezionatrice occorre innanzitutto "insegnare" il controllo qualità affinché lo esegua correttamente. Erdal Kizilyol, direttore della stazione di impacchettamento di Duisburg, afferma con sottigliezza quanto segue: "La macchina è come un bebè che impara tutti i giorni qualcosa di nuovo." A tale scopo, Kizilyol e i suoi operai fanno passare centinaia di mango attraverso la macchina. Ogni singolo frutto viene visualizzato su uno schermo. Nel caso in cui Kizilyol rilevi una stranezza che il software ancora non conosce, le assegna un parametro. È un lavoro minuzioso, a volte anche impegnativo. Ma ogni volta che viene eseguito, la macchina diventa più "furba" e applicherà le sue impostazioni ai mango successivi. In offerta abbiamo al momento i mango del tipo "Osteen" proveniente dalla Spagna – qui la stagione del raccolto è stata a settembre. Quindi, la selezionatrice viene tarata attualmente con i mango spagnoli.

Un mango non è semplicemente un mango
La produzione di un mango perfetto è un obiettivo che si raggiunge gradualmente mediante un processo continuo che probabilmente durerà fino alla prossima primavera. Perché è così? Data la varietà dei nostri paesi di produzione e i diversi periodi di raccolta, i nostri mango sono sì disponibili tutto l'anno, ma si distinguono anche in termini di tipologia, grandezza e sapore. La selezionatrice deve "imparare" anche questo. Nella prossima primavera, la selezionatrice avrà controllato tutte le importanti tipologie di mango provenienti dai più svariati paesi e sarà quindi configurata nel miglior modo possibile. Sulla qualità dei mango influiscono anche diversi fattori come le caratteristiche del terreno, la presenza e la quantità delle sostanze nutritive, il clima. I frutti si distinguono l'uno dall'altro addirittura su uno stesso albero semplicemente per il grado di maturazione. Ciò vuol dire che non tutti i frutti di un albero sono maturi nello stesso momento. Per cui siamo particolarmente orgogliosi di utilizzare le ultime innovazioni tecnologiche nella nostra catena di valore aggiunto, essendo quest'ultima in grado di reagire efficacemente a tutte queste sfide della natura.
 
Alcuni visitatori esperti del settore hanno già visionato la nostra nuova coppia di produzione dei mango e hanno potuto assaggiare i mango direttamente una volta pronti per la consumazione. E il risultato? Sono rimasti entusiasti dei mango "ready-to-eat" esattamente come lo siamo noi.

Testo: Visnja Malesic
Immagini: BioTropic GmbH
Edizione: novembre 2017

https://www.youtube.com/watch?v=Ix0z9pv7E54&feature=youtu.be

Tags: Duisburg (IT), Mango (IT), Camere di maturazione (IT), Sascha Suler (IT)

Stampa Email

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.